Si sono svolti con una discreta partecipazione di cittadini il secondo round di Focus Groups che hanno coinvolto due categorie di utenti "vulnerabili" per quanto riguarda la mobilità ed i trasporti: le donne e le persone a mobilità ridotta

Tre sono stati gli eventi tenutisi: il 20 Maggio presso il Palazzo Baronale di Tiggiano, il 14 Giugno presso l'associazione Celacanto di Marina Serra (Tricase) ed il 21 Giugno presso i Laboratoru Urbani LabAdelfia di Andrano. HiReach è stato l'organizzatore degli incontri con la collaborazione di Città Fertile, un team di facilitatori e pianificatori del Sud Salento. 

Questi incontri hanno fatto seguito al primo round di Focus Groups che si era svolto nel Settembre 2018 con lo scopo di far emergere i principali bisogni e le problematiche legate alle necessità di spostamento che le donne e le persone a mobilità ridotta si trovano costrette a fronteggiare quotidianamente. In questo round invece l'obiettivo è stato quello di proporre alcune soluzioni di mobilità innovativa già esistenti altrove, e capirne il loro potenziale impatto sulle abitudini di mobiltà dei cittadini "vulnerabili" del Sud Salento. 

Nello specifico, i servizi proposti sono stati: Local Link, il sistema di trasporto pubblico per le aree rurali irlandesi; PickMeApp, il servizio di trasporto porta-a-porta attivo a Potenza e Salerno; Boleia, una piattaforma di carpooling portoghese; Dorpsmobil, un'auto elettrica in condivisione utilizzata in Germania. 

Tra le proposte, Local Link è stata ritenuta, sia dalle donne che dalle persone a mobilità ridotta, come l'iniziativa più pertinente per l'area Sud Salento. La chiave del servizio è quella di saper abilmente integrare un sistema di trasporto flessibile a domanda, con un servizio più tradizionale di bus e minibus che percorrono determinati percorsi. Riscontro molto positivo anche per PickMeApp, che in particolar modo dalle donne, è visto come un'occasione per rendere più indipendenti i bambini e le persone anziane all'interno della famiglia. Dorpsmobil invece è stata ritenuta una buona idea per poter accrescere la cultura dello sharing nell'area. D'altro canto, Boleia è stata reputata meno adatta in quanto simile a servizi già esistenti e poco idonea a tragitti di distanza più breve come quelli all'interno dell'area Sud Salento. 

Conclusisi i Focus Groups nel Sud Salento, e nelle altre 5 aree di studio del progetto, il prossimo step di HiReach sarà quello di lanciare uno Startup Lab col fine di poter sviluppare e collaudare le soluzioni innovative di trasporto atte a ridurre la povertà nei trasporti e favorire l'inclusione sociale. 

Date: 
Tuesday, July 9, 2019

Risultati del 2° Focus Group coi cittadini nel Sud Salento - Giugno 2019

News

Share this project

Add new comment

logo_inverse

is loading the page...